Logo dell'Agenzia per la cybersicurezza nazionale
Agenzia per la cybersicurezza nazionale

Safer internet day 2024. Frattasi: web più sicuro con regole precise

Il Direttore Generale Acn all'evento a Roma promosso da Telefono Azzurro
Frattasi_Safer_Internet_Day
data
06 Febbraio 2024
tempo di lettura
2 minuti

Uno spazio digitale più sicuro con "un quadro di regole che possono evitare o minimizzare i rischi" in rete "per le persone più esposte al pericolo", come minori e adolescenti. Così il Direttore Generale dell'Agenzia per la cybersicurezza nazionale Bruno Frattasi all'evento "Ci arriva anche un bambino", promosso da Telefono Azzurro e organizzato a Palazzo Wedekind a Roma in occasione del Safer Internet Day 2024.

Il prefetto ha richiamato alcuni tratti del Digital service Act, il regolamento europeo che troverà applicazione anche in Italia dal 17 febbraio prossimo. Regole precise che impongono una maggiore attenzione degli intermediari dei servizi digitali, delle piattaforme, "ai contenuti messi sul web". Un fronte comune delle istituzioni europee per prevenire e contrastare i pericoli per chi naviga in rete ed evitare che "dati relativi ai minori possono essere utilizzati per usi impropri, per esempio, per fare una pubblicità basata sulla profilazione del minore".

"C'è anche un altro rischio piuttosto evidente oggi di cui non se ne parla molto", ha aggiunto Frattasi, "quello della disinformazione". E' la distorsione del messaggio della narrazione pubblica, in cui diventa sempre più preponderante il processo manipolativo messo in atto con l'uso dell'intelligenza artificiale. "Ci aspettiamo molto dalla discesa in campo della politica e dallo sforzo regolatorio dell'Europa che si sta traducendo in regole che potranno consegnarci alla fine un Web più sicuro".

Il video dell'intervento