Logo dell'Agenzia per la cybersicurezza nazionale
Agenzia per la cybersicurezza nazionale

Il Direttore Generale al convegno del CINI

Il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica ha radunato tutti i player nazionali coinvolti nella transizione digitale
frattasiCini
data
22 Settembre 2023
tempo di lettura
2 minuti

Il Direttore Generale, Prefetto Bruno Frattasi, ha partecipato al convegno “Ricerca e formazione nella società della transizione digitale” organizzato dal CINI il 22 settembre a Napoli presso l’Università Federico II. Il Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica ha radunato per l’occasione tutti i player nazionali protagonisti dello sviluppo digitale del Paese.

“La cybersicurezza è un tema dominante – ha detto il Direttore Generale nel corso del suo intervento – dato che la superficie digitale è cresciuta. La pandemia è stata un acceleratore del processo digitale in Italia, che ha portato non solo al lavoro da remoto, ma anche a gestire a distanza i rapporti personali. Questo ha accresciuto il rischio digitale, facendo crescere anche gli utenti non formati nella cybersicurezza, quindi potenziali vittime”.

“Importante è formare i cittadini fin dalle scuole primarie – ha detto il Prefetto Frattasi – Tutti i ragazzi adesso hanno in mano dei dispositivi senza però essere educati a usarli, senza conoscere le responsabilità che conseguono a un uso distorto. L’educazione informatica è fondamentale a ogni livello”.

“Per la cybersicurezza l’Agenzia è un player centrale – ha continuato – ma deve necessariamente collaborare con il mondo dell’accademia e delle imprese, per costruire la resilienza cibernetica del Paese. Gli attaccanti sono criminali informatici comuni, ma anche terroristi e mafiosi. Ci sono poi gli hacker attivisti e gli attaccanti statuali”.

Il Direttore Generale ha poi trattato un tema di grande attualità, l’intelligenza artificiale: “Grazie alla collaborazione con Cineca faremo l’HyperSoc, che userà anche l’IA per contrastare e analizzare la minaccia informatica. Abbiamo offerto la disponibilità dell’Agenzia come interlocutore per andare avanti in questo progresso tecnologico”.

Rivedi la diretta.